Quick Browse
Movies
TV shows
Music
Games
Applications
Anime
Other
Facebook
Advertising

Friends
Torrent Download
Movie4u
1337x.to
Torrent Downloads




Delitti di mafia - Giuseppe Fava Un Uomo [SatRip Ita] [TNT Village]


    Seeders : 2      Leechers : 0

Trackers List

Tracker NameLast CheckStatusSeedersLeechers




Torrent File Content (1 file)


     Giuseppe Fava un Uomo - La Storia Siamo Noi.avi -
350.02 MB



Description



:. Scheda Originale :.

[url]http://forum.tntvillage.scambioetico.org/tntforum/index.php?showtopic=153451[/url]

.: Trama :.

Anteprima nazionale della puntata dedicata a Giuseppe Fava della trasmissione La Storia siamo noi, diretta da G. Minoli, in onda lunedì 5 gennaio su Rai Edu2 alle ore 21 e mercoledì 14 gennaio alle ore 23.30 su RaiDue.
Per la serie “La Storia siamo noi” Rai Educational presenta “Giuseppe Fava. Un uomo” di Silvia Bacci.

Estratto ultima intervista di E.Biagi a Giuseppe Fava:

Mi rendo conto che c'è un'enorme confusione sul problema della mafia. I mafiosi stanno in Parlamento, i mafiosi a volte sono ministri, i mafiosi sono banchieri, i mafiosi sono quelli che in questo momento sono ai vertici della nazione. Non si può definire mafioso il piccolo delinquente che arriva e ti impone la taglia sulla tua piccola attività commerciale, questa è roba da piccola criminalità, che credo abiti in tutte le città italiane, in tutte le città europee. Il fenomeno della mafia è molto più tragico ed importante...

5 gennaio 1984. A Catania, Giuseppe Fava viene freddato con cinque colpi sparati alla nuca. Il movente è chiaro fin dal primo momento: è stato ucciso per il suo impegno come giornalista, per le denunce continue fatte nei suoi articoli dell’intreccio ambiguo tra criminalità e politica, tra imprenditoria e mafia. E a 25 anni dalla morte di Giuseppe Fava “La Storia Siamo Noi” ripercorre la storia di un uomo e del suo coraggio, del suo talento e del suo amore per la Sicilia.
A raccontare quegli anni non sono solo gli amici e i familiari di Pippo Fava, ma anche la testimonianza, eccezionale e inedita di Angelo Siino, il pentito di Mafia che è stato definito “il Ministro dei Lavori Pubblici di Cosa Nostra” colui insomma che deve gestire appalti e favori – il testimone chiave dell’accusa al processo per la morte del giornalista.
Siino: “Non può essere stato semplicemente un discorso di mafia, di questo ne sono certo. Perché al di là degli articoli, Fava ai mafiosi faceva danno ma non straordinario. Ne faceva molto di più all’imprenditoria coinvolta, ai politici”. Una storia, dunque, non certo dimenticata, ma ciononostante da ricordare.

L'omicidio: Alle 22 del 5 gennaio 1984 Giuseppe Fava si trovava in via dello Stadio e stava andando a prendere la nipote che recitava in Pensaci, Giacomino! al Teatro Verga. Aveva appena lasciato la redazione del suo giornale. Non ebbe il tempo di scendere dalla sua Renault 5 che fu freddato da cinque proiettili calibro 7,65 alla nuca. Inizialmente, l'omicidio venne etichettato come delitto passionale, sia dalla stampa che dalla polizia. Si disse che la pistola utilizzata non fosse tra quelle solitamente impiegate in delitti a stampo mafioso. Si iniziò anche a frugare tra le carte de I Siciliani, in cerca di prove: un'altra ipotesi era il movente economico, per le difficoltà in cui versava la rivista.
Anche le istituzioni, in primis il sindaco Angelo Munzone, diedero peso a questa tesi, tanto da evitare di organizzare una cerimonia pubblica alla presenza delle più alte cariche cittadine. Le prime dichiarazioni ufficiali furono clamorose. L'onorevole Nino Drago chiese una chiusura rapida delle indagini perché «altrimenti i cavalieri potrebbero decidere di trasferire le loro fabbriche al Nord». Il sindaco ribadì che la mafia a Catania non esisteva. A ciò ribatté l'alto commissario Emanuele De Francesco, che confermò che «la mafia è arrivata a Catania, ne sono certo», e il questore Agostino Conigliaro, sostenitore della pista del delitto di mafia.
Il funerale si tenne nella piccola chiesa di Santa Maria della Guardia in Ognina e poche persone diedero l'ultimo saluto al giornalista: furono soprattutto giovani ed operai quelli che accompagnarono la bara. Inoltre, ci fu chi fece notare che spesso Fava scriveva dei funerali di stato organizzati per altre vittime della mafia, a cui erano presenti ministri e alte cariche pubbliche: il suo, invece, fu disertato da molti, gli unici presenti erano il questore, alcuni membri del PCI e il presidente della regione Santi Nicita.

Catania 1998. Per l’omicidio Fava vengono condannati Nitto Santapaola, come mandante dell’omicidio, Aldo Ercolano e Maurizio Avola come esecutori materiali. Santapaola ed Ercolano vengono condannati all’ergastolo come mandanti e Avola ottiene 7 anni patteggiati.

...a che serve essere vivi,
se non si ha il coraggio di lottare?

.: Locandina :.

http://img128.imageshack.us/img128/7725/mafia9vz.jpg


.: Scheda tecnica del Ripping :.

Nome..............: Giuseppe Fava un Uomo - La Storia Siamo Noi.avi
Dimensione........: 350 MB (or 358,416 KB or 367,017,984 bytes)
Durata............: 00:59:27 (89,184 fr)
Video Codec.......: XviD
Video Bitrate.....: 710 kb/s
Risoluzione.......: 560x352 (1.59:1) [=35:22]
FPS (Frames/sec)..: 25.000
QF (Frame quality): 0.144 bits/pixel
Audio Codec.......: 0x0055(MP3) ID'd as MPEG-1 Layer 3
Audio Bitrate.....: 105 kb/s (52/ch, stereo) VBR
Freq Audio........: 48000 Hz

Related torrents

Torrent NameAddedSizeSeedLeechHealth
1 Year+ - in TV shows350.01 MB10
Verified torrent
1 Year+ - in Movies636.69 MB84
1 Year+ - in Movies299.96 MB2723
1 Year+ - in Movies526.49 MB2025
Verified torrent
1 Year+ - in Movies687.9 MB44

Comments (0 Comments)




Please login or create a FREE account to post comments

Latest Searches

| bang eve 6 | j r winter | Sweet Treats 1 | Salem S03E04 1080p WEB DL x265 HEVC 10bit AC3 5 1 Qman | gone in sixty seconds in Tamil | Black Busters 5on1 Kira Thorn Top Teen Gets BBC gangbang GIO243 | YG who s you love | bf The Churchill Years | annikas anal | jill blonde |