Quick Browse
Movies
TV shows
Music
Games
Applications
Anime
Other
Facebook
Advertising

Friends
Torrent Download
Movie4u
1337x.to
Torrent Downloads




Verified torrent Egon Schiele - 141 dipinti espressionisti [Jpg Jpeg] [TNT Village]


    Seeders : 18      Leechers : 0

Trackers List

Tracker NameLast CheckStatusSeedersLeechers




Torrent File Content (141 files)


Egon Schiele - 141 dipinti
    Nudi e ritratti
          1Die Umarmung (Die Liebenden).jpg -
992.61 KB

          Porträt des Albert Paris von Gütersloh.jpg -
918.36 KB

          Porträt der Edith Schiele, sitzend.jpg -
892.17 KB

          Der Tod und die Frau.jpg -
776.53 KB

          Porträt des Hugo Koller.jpg -
774.92 KB

          Mutter mit zwei Kindern.jpg -
751.15 KB

          Porträt des Johann Harms.jpg -
735.53 KB

          Sitzendes Paar.jpg -
696.39 KB

          Sitzendes Kind.jpg -
694.31 KB

          Junge in gestreiftem Hemd.jpg -
667.59 KB

          Heinrich Bensch und sein Sohn Otto.jpg -
665.77 KB

          Porträt des Arthur Rössler.jpg -
657.3 KB

          Männlicher Akt, Selbstporträt.jpg -
651.14 KB

          Mädchen.jpg -
643.62 KB

          Junge Mutter.jpg -
642.57 KB

          Hockendes Frauenpaar.jpg -
635.8 KB

          Porträt der Trude Engel.jpg -
634.45 KB

          Frauenpaar (Sich umarmende Frauen).jpg -
633.13 KB

          Die Familie.jpg -
620.72 KB

          Hockender männlicher Akt (Selbstporträt).jpg -
605.17 KB

          Selbstseher oder Tod und Mann.jpg -
601.18 KB

          Porträt des Herbert Rainer.jpg -
587.55 KB

          Selbstporträt mit gesenktem Kopf.jpg -
576.64 KB

          Mutter mit zwei Kindern (Die Mutter).jpg -
571.58 KB

          Blinde Mutter oder Die Mutter.jpg -
562.6 KB

          Porträt des Erwin von Graff.jpg -
557.75 KB

          Porträt der Edith Schiele im gestreiften Kleid.jpg -
556.54 KB

          Steingutgeschirr.jpg -
544.18 KB

          Fräulein Beer.jpg -
530.11 KB

          Weiblicher Akt.jpg -
526.99 KB

          Porträt von Wally.jpg -
524.88 KB

          Selbstporträt mit Lampionfrüchten.jpg -
519.63 KB

          Porträt des Heinrich Benesch.jpg -
514.35 KB

          Porträt des Karl Zakovsek.jpg -
503.44 KB

          Der Lyriker.jpg -
498.56 KB

          Selbstbefriedigung.jpg -
486.71 KB

          Porträt der Gertrude Schiele.jpg -
483.78 KB

          Selbstporträt mit schwarzem Tongefäß.jpg -
483.59 KB

          Liegende Frau.jpg -
479.19 KB

          Tote Mutter.jpg -
478.33 KB

          Schlafende Mädchen.jpg -
460.28 KB

          Zurückgelehnte Frau.jpg -
453.87 KB

          Porträt des Eduard Kosmack.jpg -
453.09 KB

          Selbstporträt [1].jpg -
449.41 KB

          Der Tänzer.jpg -
441.97 KB

          Eremiten.jpg -
426.37 KB

          Der Prophet.jpg -
425.49 KB

          Männlicher Akt mit rotem Tuch.jpg -
424.9 KB

          Sitzender männlicher Akt[1].jpg -
423.26 KB

          Kniender Akt, Selbstporträt.jpg -
418.1 KB

+ Show all torrent content...

Description



http://img831.imageshack.us/img831/3230/schiele.jpg


DETTAGLI

Artista: Egon Schiele
Numero delle immagini: 141
Formato: Jpg - Jpeg
Risoluzione: Varia (da 2346 x 2986 a 338 x 224)
Dimensione complessiva: 54 MB
Genere pittorico: Espressionista
Immagini tratte da: Zeno.org, Ocaiw.com, Doc.ic.ac.uk

THE ARTIST

Egon Schiele (June 12, 1890 – October 31, 1918) was an Austrian painter. A protégé of Gustav Klimt, Schiele was a major figurative painter of the early 20th century.
Schiele's work is noted for its intensity, and the many self-portraits the artist produced. The twisted body shapes and the expressive line that characterize Schiele's paintings and drawings mark the artist as an early exponent of Expressionism, although still strongly associated with the art nouveau movement (Jugendstil).
The Leopold Museum, Vienna houses perhaps Schiele's most important and complete collection of work, featuring over 200 exhibits. Other notable collections of Schiele's art include the Egon Schiele-Museum, Tulln and Österreichische Galerie Belvedere, Vienna.

L'ARTISTA

Egon Leon Adolf Schiele (Tulln, 12 giugno 1890 – Vienna, 31 ottobre 1918) è stato un pittore e incisore austriaco.
Il suo stile è espressionista: accanto a ritratti di amici ed autoritratti, viene rappresentata la fisicità del corpo attraverso un’aggressiva distorsione figurativa. In questo modo la sessualità diventa ossessione erotica che, accanto al tema della solitudine angosciosa ed inquieta, assume un’altissima tensione emotiva. Lo spazio diventa una specie di vuoto che rappresenta la tragica dimensione esistenziale dell’uomo, in continuo conflitto tra la vita e la morte.
Schiele utilizza una linea tagliente ed incisiva per esprimere la sua angoscia e per mostrare impietosamente il drammatico disfacimento fisico e morale. Il colore acquista un valore autonomo, non naturalistico, risultando particolarmente efficace nei moltissimi acquerelli e disegni di allucinata tensione. In molti trovarono troppo scioccanti i modi espliciti dei suoi lavori e ne denigrarono lo stile. La spiccata natura dei suoi dipinti e la sua morte prematura fanno assurgere Schiele a simbolo dell'artista incompreso, raffigurazione stereotipa di un artista frustrato ed alienato da una società percepita come bigotta e ignorante.
Schiele ha mostrato una forte passione per le figure femminili, soprattutto infantili. Le modelle preferite di Schiele sono donne cui era unito da un profondo legame personale. In gioventù e nei primi anni di attività artistica è soprattutto la sorella Gerti ad assumere questo ruolo; in lei Egon osserva nell'adolescenza lo sbocciare di un corpo di donna che gli si mostra semplicemente senza veli. In seguito, il legame sentimentale con Wally Neuzil farà di questa ragazzina, poco più grande di Gerti, la sua seconda modella. Wally ispira disegni intensamente erotici ed è la modella per alcune grandi figure simboliche. Ma ben presto dovrà lasciare il posto a quella che sarà anche sua moglie, Edith Harms.
Sino all'epoca della sua morte si dedica alla rappresentazione della natura, tutti i suoi paesaggi sono tesi all'espressione di stati d'animo, espressione simbolica di condizioni esistenziali, legate al declino e alla morte.

L'attenzione artistica di Egon Schiele è concentrata essenzialmente sulla figura umana, in particolare su quella femminile, che rappresenta con una vasta e varia gamma espressiva:
* nudi asciutti e taglienti;
* donne intense, altere, sicure di sè;
* ritratti ed autoritratti di un profondo spessore psicologico;
* coppie avvinte in erotici abbracci senza amore.

Una dolce, inquietante ossessione s'insinua tra corpo e mente scuotendo con energica virulenza tutta la breve vita di Egon Schiele. Una contaminazione artistica, questa, che vuole evidenziare il tratto forte e sensuale di uno degli artisti più rappresentativi dell'Espressionismo: il suo interesse per il corpo. Schiele viene influenzato dal linguaggio prezioso e raffinato di Gustav Klimt, ma la sua pittura è un viaggio nell'introspezione psicologica. In rossi sanguinei, bruni tenebrosi, pallidi gialli e lugubri neri egli tenta di dipingere il pathos direttamente in paesaggi malinconici, con alberi avvizziti, così come in disperate immagini di madri e figli addolorati. I suoi sono segni che mettono a nudo l'inconscio, assumendo una profondità dai contorni emozionali molto marcati. Sono segni che, caratterizzati da una linea nervosa, quasi nevrastenica, prendono corpo sulla tela in una dissonanza armonica che nega l'estetica e rompe gli schemi tradizionali. L'Io dell'artista emerge, contorce la materia e si ferma nello sguardo allucinato e nelle mani contorte. Mani dove le linee sembrano denunciare il dolore, la sofferenza, la malinconia di un'anima alla deriva. Schiele descrive i meandri della sua mente, il cupo tormento e il trauma angosciante per la perdita prematura del padre, morto di sifilide. Un evento, questo, che segna in modo indelebile anche il suo rapporto con le donne e con l'erotismo. Compaiono sulle tele corpi femminili terribilmente provocanti, in pose spesso assurde, verticali, per confondere la spazialità.
L'artista introduce una tensione erotica esistenziale e psicologica per diffondere un messaggio di critica sociale contro la falsità borghese. Più che una liberazione dal sè, quest'arte attesta un conflitto all'interno del soggetto individuale nei confronti delle sue discusse autorità, l'accademia e lo stato. Su una superficie ruvida e scabra, Schiele mostra senza falsi pudori un erotismo scevro di moralismi e senza gioia, dove protagoniste sono fanciulle dal volto infantile e dall'atteggiamento deliberatamente impudico, donne dominate da una sessualità disinibita e urlata nel silenzio della loro anima. Guardandosi intorno, Schiele non può che rimanere affascinato da Van Gogh e con il suo personalissimo carisma cromatico, pesante e deciso, gli rende omaggio con La Stanza in Neulengbach, che si ispira alla Stanza gialla. Reinterpreta anche i Girasoli, in una versione dai colori bruni, spenti dove i petali perdono consistenza e acquistano la decadente tragica forza del vero.
Egon Schiele rivendica l'importanza della esperienza interiore e delle sue manifestazioni più o meno violente. Scava nei propri personaggi per metterne a nudo la loro anima (spesso Egon Schiele proietta le sue inquietudini nelle figure). Egon Schiele è un abile disegnatore, dal tratto nitido, rapido e secco, senza ripensamenti; non concede spazio al decorativismo o al compiacimento estetico delle sue opere. Le opere di Egon Schiele hanno tutte un impatto forte e violento sull'osservatore, che assume quasi una posizione di interprete psicoanalitico; esse trasudano di voglia di ribellione e provocazione, così come di angoscia esistenziale. Schiele sonda, nelle figure angosciate prive di riferimento storico e contesto sociale, le "pulsioni represse"; egli indaga il voyeurismo e l' esibizionismo, una coppia freudiana di piaceri perversi. Spesso, nelle sue opere, fissa così intensamente -lo specchio, noi- che la differenza tra il suo sguardo e il nostro minaccia di dissolversi ed egli sembra diventare l'unico osservatore, il solitario voyeur della propria esibizione. Ma per lo più non sembra tanto provocatoriamente orgoglioso della propria immagine, quanto piuttosto pateticamente esposto nel suo stato rovinoso. Ormai esaurita la sua funzione di ideale classico (il nudo accademico) e di tipo sociale (il ritratto di genere), la figura diventa quasi una cifra di disturbo psicosessuale.
Nella fase finale della sua vita il tratto si fa più nervoso raggiunge la massima libertà espressiva realizzando molti paesaggi soprattutto delle cittadine di Krumau e Neulengbach. Lavori in cui e sempre presente un costante senso drammatico e una visione della realtà sofferta e meditata nell'interiorità.
L'arte di Schiele ci consente di perderci nell'infinito esistenziale e ritrovarci a tu per tu con il senso della vita, che sfugge a ogni ordine e si ferma nel magma emozionale di una macchia di colore.


Per maggiori informazioni: http://forum.tntvillage.scambioetico.org/tntforum/index.php?showtopic=224508

ESEMPI
http://a.imageshack.us/img72/5772/es2l.jpg
http://a.imageshack.us/img832/2028/es3w.jpg

Related torrents

Torrent NameAddedSizeSeedLeechHealth
Verified torrent
1 Year+ - in Other21.61 MB20
1 Year+ - in Other1.28 GB6060
Verified torrent
1 Year+ - in Other19.01 MB20
Verified torrent
1 Year+ - in Other189.31 MB20
Verified torrent
1 Year+ - in Other189.53 MB11

Comments (0 Comments)




Please login or create a FREE account to post comments

Latest Searches

| arae | WebYoung Crush On You | Yummy june | norah nova | rance ep 1 | Bambi 1942 DVDRIP AC3 ENG AXXO | who are you now | FAKings 16 11 24 Sarita | grasshopper 5 | Ben Hur 2016 Dual Audio Hindi 720p BluRay |