Quick Browse
Movies
TV shows
Music
Games
Applications
Anime
Other
Facebook
Advertising

Friends
Torrent Download
Movie4u
1337x.to
Torrent Downloads




Videocracy.2009.iTALiAN.DVDRip.[ultimafrontiera]


    Seeders : 56      Leechers : 84
Hash :7B14FC4A13DDB6D7AEDA9983310E58B17AB90355
Added :1 Year+ in Movies
Size :1016.26 MB
Stream :WATCH ONLINE @ Movie4u


Videocracy.2009.iTALiAN.DVDRip.[ultimafrontiera]
Free and Fast Download with Usenet 300GB+ free







Trackers List

Tracker NameLast CheckStatusSeedersLeechers




Torrent File Content (1 file)


     Videocracy.2009.iTALiAN.DVDRip.avi -
1016.26 MB



Description



http://i35.tinypic.com/23vevc8.jpg


http://img28.imageshack.us/img28/9927/vd14576204.jpg


http://i36.tinypic.com/2wlzn9f.jpg


Titolo originale: Videocracy
Nazione: Documentario
Anno: 2009
Genere: Documentario
Durata: 85
Regia: Erik Gandini
Produzione: Atmo



http://i34.tinypic.com/301n9ec.jpg


[color=#00FF00] [/color]

http://i33.tinypic.com/2ldeeyr.jpg


[font=Verdana][color=orange][b]"In Italia soltanto un uomo ha dominato le immagini per più di tre decenni. Prima magnate della TV, poi Presidente, Silvio Berlusconi ha creato un binomio perfetto caratterizzato da politica e intrattenimento televisivo, influenzando come nessun altro il contenuto della tv commerciale in Italia. I suoi canali televisivi, noti per l'eccessiva esposizione di ragazze seminude, sono considerati da molti uno specchio dei suoi gusti e della sua personalità". Erik Gandini, regista, vive in Svezia ma è nato e cresciuto in Italia. Con Videocracy, torna nel suo Paese d'origine, per raccontare dall'interno le conseguenze di un esperimento televisivo che gli italiani subiscono da 30 anni. Riesce ad ottenere accesso esclusivo alle sfere più potenti e rivela una storia significativa, derivata dalla spaventosa realtà della televisione italiana, un Paese in cui il passaggio da showgirl a Ministro per le Pari Opportunità è puramente naturale.[/color][/font]

http://i38.tinypic.com/2ihuvd2.jpg


[font=Verdana][color=Beige] Documentario tutto di casa nostra questo Videocracy che ci porta nel dietro le quinte del mondo dello Star System nostrano. Partendo da un giovane di provincia che aspira a diventare uno strano mix tra Ricky Martin e Van Damme, nuova forma di showman di successo, si passa attraverso personaggi come Lele Mora e Fabrizio Corona, che spiegano le motivazioni dietro il loro lavoro...

Ritmo incalzante per un’inchiesta che odora molto di denuncia politica, ma che finisce miseramente per somigliare a un enorme spot pubblicitario. Per chi? Ma naturalmente per Lele Mora stesso, come se ce ne avesse bisogno, e per il "nostro" Fabrizio Corona, che trova il tempo di mostrarsi nudo e rimpolpare un po' la fama di dannato della televisione.

Nient'altro.

Sì, nient'altro. Il film di Erik Gandini è critico nei confronti della nostra televisione e del governo Berlusconi, ma solo in superficie. Tutto Videocracy è un colpo sparato a salve. Inizia con un'inquietante accusa, quella di dichiarare la televisione italiana specchio dell'anima del Premier Silvio Berlusconi, ma lì si ferma. Guardiamo l'orologio: sono passati dieci minuti scarsi. Il resto? Una lunga serie di dichiarazioni che il "pubblico" italiano conosce già benissimo. Il mondo delle veline, letterine e schedine; le selezioni per aspirare a uno sposo calciatore; le feste del Billionaire fatte di personaggi vagamente discutibili; i sorrisi dei tronisti. Toh! Lorenzo del Grande Fratello 2. Toh! La nuova meteorina... Le donzelle saranno contente di vedere i gioielli di casa Corona. I maschietti un po' meno... ma poco male. Il film di Gandini diventa quindi lui stesso parte del sistema Videocracy. Si crea un corto circuito motivazionale in cui il regista si perde, senza trovare vero mordente. Ah, c'è anche un momento in cui Lele Mora mostra con orgoglio l'inno di fascetta nera sul cellulare, condito di svastiche e icone naziste (ma non era reato? boh...).

Del resto, viste le accuse e i personaggi "importanti" che prende in analisi Videocracy viene da chiedersi: se fosse stato un film-documentario davvero scomodo, sarebbe stato proiettato? Ma proprio Gandini dà un colpo do coda prima dei titoli: l'Italia è al settantesimo posto (o giù di lì) nella classifica dei Paesi con la maggior libertà di stampa. Sempre più inquietante.

La frase: "Non vedo persone, vedo soldi. Business".
Diego Altobelli

[/color][/font]


http://i34.tinypic.com/1z1495e.jpg


[color=red][b]Dimensione:700MB[/color][color=#00ff00] [/color]
[color=red]Formato Video:4:3[/color][color=#00ff00] [/color]
[color=red]Lingua:Italiano[/color][color=#00ff00] [/color]
[color=red]Sottotitoli:N/A[/color][color=#00ff00] [/color]
[size=12pt]
[color=red]Nel File C'è Scritto DVDRip, ma Risulta essere un DVDSCR!! [/color][/size]


http://i38.tinypic.com/34hbbjr.jpg


http://www.youtube.com/watch?v=-9AXQGGkgK8

Related torrents

Torrent NameAddedSizeSeedLeechHealth
1 Year+ - in Movies1016.26 MB8722
1 Year+ - in Movies1016.26 MB5319
1 Year+ - in Movies1016.26 MB23
1 Year+ - in Movies700.06 MB00
1 Year+ - in Movies1.31 GB00

Comments (0 Comments)




Please login or create a FREE account to post comments

Latest Searches

| carmella madison | ISIDA IMAGESET | i love my hotwife new dvdrip x264 mokani | paris b a | love lesson 3 | charlie brown christmas music | Lucie 720p HEVC x265 | Abella Danger Mona | awesome set | teinosuke kinugasa kurutta ippeji a page of madness 1926 |